L'animale, quando entra nel setting terapeutico, svolge un ruolo fondamentale per quelli che sono gli aspetti emotivi sia del bambino che del terapeuta. Per questo motivo, nel mio lavoro con i bambini, credo fortemente nell'efficacia della pet-therapy in tutte quelle sintomatologie ansiose, di disregolazione degli impulsi e delle emozioni, di bassa autostima. Prima di poter proporre una terapia o una attività con gli animali bisogna avere delle informazioni sulla salute fisica del bambino (es. se è allergico al pelo,  agli acari o al fieno) e poi, una volta sicuri che il bimbo può avvicinarsi ai pelosi (o piumosi) si propone l'approccio ai vari tipi di animali presenti, nel mio caso, presso la Bottega dei Bambini. Asini, cavalli, poni, coniglietti, Foxi, Biagio e Bimba(cani di taglia piccola), Sansone (cane San Bernardo gigante), Tita e Coccola (gatti). E qui inizia l'avventura.....gli obiettivi devono essere sempre ben chiari e prestabiliti ad inizio percorso insieme ai genitori, monitorando gli effetti con le griglie di osservazione MOPI.....

Grazie Sansone, grazie bimbi per queste belle esperienze insieme!!!!